Gli scienziati del dente

 

Il dr. Morra si aggira nel suo laboratorio ipertecnologico, i capelli sparati all’insu’, la camicia a quadri, il camice non proprio all’ultima moda. Sua moglie, la d.ssa Cassinelli,è la conferma della validità del detto “Dio li fa poi li accoppia”.

Sono persone molto schive, quasi umili, però quando parli con loro hai spesso l’impressione che ne sappiano molto più di te, beh!, statene certi, non è solo un’impressione.

Queste due persone, armate solo della loro scienza e della loro smisurata passione, hanno saputo diventare autorità internazionali nel campo dei materiali biomedici; sono il punto di riferimento di molte Università e ciò che viene da loro esposto è difficilmente contestabile.

Anche il gruppo BELDENT li utilizza come fonte di sapere per confermare la validità dei prodotti scelti per i propri pazienti, per fare in modo che la ricerca dell’odontoiatria sostenibile non comporti scadimento di qualità.

La collaborazione tra il dr. Bellanda e la Nobilbioricerche (il loro laboratorio) risale all’ormai lontano 1996 e, nel corso degli anni, ha fruttato l’edizione di numerosi articoli scientifici e qualche richiesta di brevetto. Ancora oggi questa collaborazione continua ed è anzi in miglioramento proprio per il corrispondente migliorare delle conoscenze e delle attrezzature dei due personaggi sopra descritti.

Per gli appassionati andarli a trovare nel loro laboratorio è come mandare il cervello in orbita, ci si dimentica delle vigne e dei frutteti di Portacomaro e si sale su su verso l’ipertecnologico, a riportarti a terra ci pensa la loro modestia, quasi eccessiva.

Il nostro Paese è ben straordinario! Così che, non tra i cactus dell’Arizona, possiamo trovare qualcuno che ci illumina su materiali per implantologia, cardiologia, oculistica, ecc., ma tra un palazzo del Cinquecento, una pieve del Trecento, un castello medioevale, tra il profumo dei funghi e quello del mosto. Che bello!!